Casa di Antonia Pozzi a Pasturo

Casa di Antonia Pozzi a Pasturo

L’itinerario culturale “Sulle tracce di Antonia Pozzi. Il percorso poetico di un territorio” è stato inaugurato a Pasturo nel 2012, in occasione del centenario dalla nascita della poetessa milanese. Si tratta un’esposizione permanente:di parole e immaginiformata da 22 pannelli di varie dimensioni ch

Chiesa dei Santi Fermo e Rustico a Cortenova

Chiesa dei Santi Fermo e Rustico a Cortenova

La Chiesa dei Santi Fermo e Rustico a Cortenova, in Valsassina, venne benedetta nel 1691 e appartenne alla famiglia Mornico (il borgo conserva ancora il loro palazzo), a cui si deve la trasformazione del Monastero di Varenna in Villa ad opera di Lelio.Il portale e il campanile sono opere del Settece

Chiesa di San Bartolomeo a Margno

Chiesa di San Bartolomeo a Margno

La Chiesa di San Bartolomeo a Margno è una delle più grandi della Valsassina. Ricordata già nel XIII secolo, la struttura attuale, risalente al XV secolo, è stata ampliata nell’800, secolo al quale si deve anche la facciata. E’ invece seicentesco il singolare e maestoso campanile.All’interno trovia

Chiesa di San Dionigi a Premana

Chiesa di San Dionigi a Premana

La chiesa di San Dionigi è la parrocchiale di Premana ed è la più antica e più importante chiesa del paese. La sua edificazione risalirebbe all’epoca paleocristiana.Storia ed origini della Chiesa di San DionigiLa chiesa fu edificata secondo le formule di chiesa castiense e per questa ragione appare

Chiesa di San Giorgio a Cremeno

Chiesa di San Giorgio a Cremeno

La Chiesa di San Giorgio a Cremeno è situata in posizione sopraelevata. Di antica fondazione, venne restaurata tra la fine del sec. XVI e l’inizio del successivo. Nel suo attuale aspetto secentesco presenta:una scalinata con ampio porticofacciata elegante decorata con statue poste accanto al portale

Chiesa di San Michele ad Introbio

Chiesa di San Michele ad Introbio

La Chiesa di San Michele a Introbio, in Valsassina, contiene un’effige della Madonna di gusto greco-bizantino, molto venerata dagli introbiesi, del sec. XII-XIII. Nel 1934 si provvide alla costruzione di un muro a tre arcate per sostenere la chiesa che era cadente.Dove si trova la Chiesa di San Mich

Chiesa di Sant’Eusebio a Pasturo

Chiesa di Sant’Eusebio a Pasturo

La chiesa parrocchiale di San Eusebio a Pasturo in Valsassina fu ricostruita nel 1597. Al suo interno custodisce: stucchi barocchi degli Alipranditele del 1645 di Aloisio Realiun altare marmoreo di Carlo Giudiciai lati dell’altare due quadri di Aldo Carpi, rappresentanti rispettivamente i Funerali d

Chiesa di Santa Margherita a Casargo

Chiesa di Santa Margherita a Casargo

La Chiesa di Santa Margherita a Casargo conserva tutt’ora gran parte dell’ antico aspetto romanico, soprattutto nella parte absidale, dove è custodito il ciclo di affreschi più antichi della Valsassina.Ancora oggi l’edificio si presenta con forme omogenee se si esclude il portichetto aggiunto in epo

Chiesa di Santa Maria Assunta a Taceno

Chiesa di Santa Maria Assunta a Taceno

La chiesa di Santa Maria a Taceno, parrocchiale a partire dal 1406, venne abbellita nel XVIII in seguito alle donazioni dei cittadini. Negli anni:inizi 1700 / il campanile del 1631-1634 fu rialzato con un’agile loggia1740-1743 / l’edificio fu ricostruito a pianta centraleAll’interno possiamo ammir

Museo della Fornace a Barzio

Museo della Fornace a Barzio

Il Museo della Fornace si trova nella piana tra Barzio e Pasturo, proprio al centro della Valsassina, nasce espressamente con l’ambizione di raccontare e di far conoscere:la storiale tradizionila cultural’economiadella valle.Cosa vedere al Museo della FornaceIl museo, con l’antica fornace, di cui è

Museo di Primaluna

Museo di Primaluna

Il Museo di Primaluna, attualmente in corso di ristrutturazione, si trova proprio nell’omonimo paese, in passato capoluogo politico e religioso della Valsassina (la Chiesa di S. Pietro e Paolo era capopieve fin dal 1231), era dominato dalla famiglia Della Torre, di cui si conservano nell’antico borgo

Museo Etnografico di Premana

Museo Etnografico di Premana

Premana, il piccolo borgo nell’alta Valsassina, è famosa per la produzione di articoli da taglio. Le origini di questa tradizione risalgono all’epoca preromana, quando si comincia a estrarre il ferro nell’alta valle, al tempo in cui i fucinatori emigravano a Venezia, Milano e Carrara.Cosa vedere al

Museo liturgico etnografico di Moggio

Museo liturgico etnografico di Moggio

La Casa Museo di Moggio, di proprietà della parrocchia, si trova nella parte meridionale dell’omonimo borgo vecchio e racconta uno spaccato della storia degli abitanti e del territorio limitrofo portandoci alla scoperta di:usanzeritualitàtradizioniantichi mestieriCosa vedere alla Casa Museo di Moggi